News dal Web

farmaco EmaL'Ema ha approvato l'estensione di indicazione per il vaccino antinfluenzale quadrivalente Fluarix Tetra, per la prevenzione dell'influenza causata dai due sottotipi del virus dell'influenza A e da due tipi virali dell'influenza B contenuti nel vaccino, dai sei mesi di vita fino all'età adulta. Il vaccino è stato, inoltre, approvato per la cosomministrazione con il vaccino antipneumococcico polisaccaridico nelle persone di età pari o superiore ai 50 anni. Precedentemente il vaccino era approvato per l'immunizzazione attiva contro i sottotipi virali dell'influenza A e i tipi virali dell'influenza B dai tre anni in su. L'estensione dell'indicazione si è basata su uno studio registrativo di efficacia di fase III del vaccino in bambini dai sei ai 35 mesi di vita e su due studi a supporto.

Leggi tutto...

neonato 4Il ministero della Salute ha pubblicato un "position statement sull'uso di farmaci da parte della donna che allatta al seno". Secondo il documento, nel 2016 il Servizio di informazione sui farmaci in gravidanza e allattamento del Centro antiveleni di Bergamo ha ricevuto 28.922 richieste di consulenza sull'uso dei farmaci in allattamento, per un totale di 41.903 farmaci. Le informazioni sono state richieste, nella maggior parte dei casi, dalle donne stesse (85% dei casi), dagli operatori sanitari (9%) e dai familiari (6%). L'età del lattante al momento della richiesta di consulenza era inferiore a 6 mesi nel 57% dei casi, tra 6 e 12 mesi nel 22%, tra 12 e 24 mesi nel 17%, mentre nel 4% dei casi era superiore ai due anni. Le richieste di informazioni riguardavano l'uso di farmaci nel 98% dei casi.

Leggi tutto...

farmaci animali veterinariL'Ema ha pubblicato sul suo sito, un report dei medicinali veterinari approvati lo scorso anno. Nel 2017 sono stati autorizzati 18 nuovi farmaci, di questi, sette sono con nuove formulazioni. I nuovi medicinali sono spalmati su otto categorie animali: suini, cani, bovini, ovini, gatti, pollame, animali selvatici come volpi e procioni e api. Per i suini sono cinque i medicinali nuovi. Ingelvac PCV FLEX, Respiporc FLUpan H1N1, Suvaxyn PRRS MLV, Vepured e Suvaxyn Circo. Per i cani abbiamo Credelio, Cytopoint, Prevomax, MiPet Easecto, Galliprant. Per i bovini sono due: Zeleris e Bovilis Blue-8. Per gli ovini uno è specifico Zulvac BTV Ovis, ma è idoneo anche Bovilis Blue-8. Per i gatti quello specifico è Nobivac LeuFel, ma può essere usato anche Prevomax. Per il pollame sono due le molecole: Exzolt e Innovax-ND-IBD. Infine c'è il Rabite, un vaccino contro la rabbia in volpi e procioni e l'Oxybee per disinfestare gli alveari da allevamento dal parassita varroa.

Leggi tutto...

foto 8 infezione battericaUn team di ricercatori della Rockefeller University di New York ha scoperto una nuova famiglia di antibiotici, grazie allo studio di campioni di suolo. I composti naturali potrebbero essere utilizzati per combattere le infezioni difficili da trattare, ormai un fenomeno molto preoccupante in tutto il mondo. La ricerca ha dimostrato che alcune sostanze, chiamate malacidine, annientano diverse infezioni batteriche che sono diventate resistenti alla maggior parte degli antibiotici esistenti, incluso il superbatterio Mrsa. Gli scienziati stanno ora lavorando per migliorare l'efficacia del composto, sperando che possa diventare un farmaco vero e proprio.

Leggi tutto...

vaccino-2Ha preso il via il progetto sperimentale che vede coinvolte le farmacie comunali di Pistoia, Quarrata, Larciano e Agliana, nelle quali sarà possibile prenotare le vaccinazioni obbligatorie previste dalla legge. Se la sperimentazione avrà successo, sarà estesa anche alle farmacie private. Il progetto è già attivo da tempo per le farmacie pubbliche e private dell'area fiorentina e sarà allargato anche ai territori di Empoli e Prato. Per Alessio Poli, amministratore unico Far.com., la società che gestisce le farmacie comunali pistoiesi, è stato compiuto un ulteriore sforzo per andare incontro alle esigenze del cittadino.

Leggi tutto...

farrmaci pericolosiNei giorni scorsi si è tenuto il meeting del Pharmacovigilance Risk Assessment Committee dell'Ema, durante il quale sono stati aggiornati i rapporti di rischio/beneficio di diversi farmaci. Quattro le raccomandazioni. Maggiore attenzione all'uso dell'acido valproico in gravidanza: il PRAC ha raccomandato nuove misure per evitare l'esposizione a farmaci contenenti valproato (acido valproico, sodio valproato, valproato semisodico, valpromide) durante la vita uterina a causa del rischio di malformazioni e problemi di sviluppi. Stop temporaneo all'uso di ulipristal acetato per il trattamento dei fibromi uterini: sono stati recentemente riportati casi di danni epatici (fino all'insufficienza) in donne che assumevano il farmaco. Ritiro dell'autorizzazione al commercio per I farmaci a base di flupirtina: dopo una precedente raccomandazione che nel 2013 aveva introdotto misure per restringere l'uso dei farmaci antidolorifici a base di flupirtina a causa del rischio di seri danni epatici, il PRAC ha ora raccomandato la revoca dell'autorizzazione al commercio. Infine, evitare i retinoidi in gravidanza: l'assunzione e l'applicazione di retinoidi in gravidanza, sia in forma orale sia topica, per il trattamento di patologie e disturbi dermatologici, possono essere associati al rischio di sviluppo di disturbi neuropsichiatrici nel nascituro.

Leggi tutto...

influenza 2La casa farmaceutica Shionogi di Osaka, in Giappone, ha prodotto un farmaco capace di debellare l'influenza in un solo giorno. Secondo i primi test, gli effetti del medicinale sarebbero più potenti di tutti quelli in commercio fino ad oggi. Il farmaco dovrebbe ottenere l'autorizzazione all'immissione in commercio già nel prossimo marzo in Giappone, per poi affrontare il vaglio delle autorità regolatorie degli altri Paesi del mondo. Ad acquistare i diritti per la vendita in Europa del farmaco nipponico è stata la casa farmaceutica Roche. I ricercatori giapponesi sono arrivati alla sintesi della nuova molecola partendo da un farmaco utilizzato contro i retrovirus dell'Hiv. Il meccanismo d'azione sarebbe sostanzialmente analogo: per combattere l'influenza, il nuovo prodotto giapponese interferisce e blocca sul nascere l'azione del virus che normalmente "prende il controllo" del sistema di funzionamento delle cellule umane, strategia che gli permette di diffondersi e moltiplicarsi.

Leggi tutto...

ibuprofeneSecondo uno studio condotto dalla Boston University, il 15% della popolazione adulta eccede nelle dosi giornaliere di ibuprofene e di altri antidolorifici della famiglia degli antinfiammatori non steroidei. L'abuso di questi farmaci aumenta il rischio di seri effetti collaterali come emorragie interne e infarti. I risultati della ricerca evidenziano quindi un potenziale svantaggio di vendere questi medicinali come farmaci da banco senza obbligo di ricotta medica. I ricercatori della Boston University hanno chiesto a 1.326 persone che avevano riportato un consumo di ibuprofene nel mese precedente di annotare per una settimana l'eventuale assunzione di farmaci. In totale il 55% dei partecipanti ha dichiarato di aver preso ibuprofene per almeno tre volte nella settimana, e il 16% ogni giorno. In aggiunta il 37% dei partecipanti ha riportato di aver preso almeno un altro antinfiammatorio, soprattutto aspirina o naprossene, ma solo metà del campione sapeva che i farmaci erano della stessa famiglia.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


unisalento         avis