News dal Web

gravidanza 1Secondo un'analisi dell'Imperial College di Londra, i grassi omega 3 dati alle donne incinte dalla 20esima settimana di gravidanza e nei primi 3 o 4 mesi di allattamento riducono sensibilmente (del 30%) il rischio di allergia alle uova, molto diffusa nella prima infanzia, nei bambini a un anno di età. Lo studio ha coinvolto circa 15 mila donne, che assumevano ogni giorno una capsula contenente olio di pesce, contenente buone dosi di acidi grassi omega 3. La ricerca ha dimostrato che l'olio di pesce e i probiotici possono ridurre il rischio che il bambino sviluppi una condizione allergica. Inoltre, gli scienziati ritengono che l'olio di pesce e in particolare gli acidi grassi omega 3, possa contribuire a "calmare" il sistema immunitario, prevenendo le iper reazioni tipiche delle allergie.

Leggi tutto...

EMA NewIl consiglio di amministrazione dell'Agenzia europea per i medicinali ha deliberato che la futura sede dell'Ema ad Amsterdam dovrà essere pienamente operativa entro il 30 marzo 2019, quando il Regno Unito si ritira dall'Unione Europea. Le autorità olandesi si sono impegnate a costruire nuovi locali permanenti che si prevede soddisfino pienamente le esigenze specifiche di Ema e hanno confermato al Consiglio che l'edificio permanente sarà pronto entro il 15 novembre 2019. Il consiglio di amministrazione si è inoltre rallegrato dei progressi compiuti dall'ultima riunione del 6 febbraio, che ha contribuito a chiarire rapidamente le questioni tecniche e finanziarie in sospeso legate alle sedi permanenti dell'Ema.

Leggi tutto...

codeinaLa codeina, nota anche con il nome di metilmorfina, è una molecola che si ottiene facilmente dalla trasformazione della morfina proveniente dalla pianta del papavero da oppio. Una volta dopo l'assunzione la codeina raggiunge il fegato e qui viene trasformata in morfina-6-glucuronide e morfina-3-glucuronide, i composti che hanno azione farmacologica. "La codeina –spiega Alberto Villani, direttore dell'Unità Operativa Complessa di Pediatria Generale e Malattie Infettive dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e presidente della Società Italiana di Pediatria - è una molecola eccellente ma va utilizzata con criterio. Appartenendo alla categoria degli oppiacei, la codeina si usa come potente analgesico e come antitussivo". "Pur essendo indicata come sedativo, la codeina – spiega Villani - non deve essere utilizzata in alcun modo in quelle forme di tosse che derivano da infezioni alle vie respiratorie di natura virale. Non solo, non è assolutamente da utilizzare in chi soffre di broncospasmo e asma".

Leggi tutto...

accessibilita farmaciDa domani, 1° marzo, entrerà in vigore un nuovo accordo tra l'azienda sanitaria della Regione Liguria e le farmacie pubbliche e private convenzionate, che si pone l'obiettivo di ridurre gli sprechi e avere un monitoraggio in tempo reale della spesa e dei consumi. Al paziente, al momento delle dimissioni dall'ospedale verrà consegnato un quantitativo di farmaci sufficiente a garantire un solo ciclo di terapia. Spetterà al medico di famiglia prescrivere la prosecuzione del trattamento e i farmaci potranno essere ritirati in farmacia. "L'obiettivo della riforma - ha dichiarato Elisabetta Borachia, presidente di Federfarma Liguria - è esattamente il contrario: evitare gli sprechi e semplificare la vita ai cittadini". "Spesso – ha continuato Borachia - la quantità di farmaci che i pazienti ricevono al momento delle dimissioni è eccessiva rispetto al fabbisogno terapeutico. Così da anni nei nostri cassonetti troviamo confezioni di medicinali distribuiti in ospedale non scaduti".

Leggi tutto...

Farmaci7 Il comitato per i farmaci a uso umano dell'Agenzia europea dei medicinali ha dato il suo via libera a glibenclamide, un nuovo farmaco per il diabete neonatale. Il medicinale è già usato per la terapia del diabete di tipo 2. Ma ora è stata resa disponibile una formulazione orale appositamente sviluppata per i neonati, lattanti e bambini. Il diabete neonatale è una forma molto rara di diabete che viene diagnosticata nei primi sei mesi di vita, causata da diverse mutazioni genetiche. Finora per trattare i bambini con questa malattia veniva data l'insulina o delle compresse di glibenclamide vendute per gli adulti, frantumate in piccoli pezzi, mescolate con acqua e poi somministrate in bocca con una siringa. Questa nuova formulazione è invece pensata proprio per dare la dose corretta ai bambini, e può essere usata anche per gli adulti che necessitano di un dosaggio minore.

Leggi tutto...

cossolo pagliacci"Fondamentale tracciare le coordinate della prossima rotta di navigazione della farmacia coniugando le autonomie regionali con l'uniformità di assistenza; così come ridurre i canali della distribuzione diretta del farmaco. Allo stesso tempo rendere coerente la legislazione e la sua applicazione con le nuove aspettative nell'ambito per esempio della farmacia dei servizi e del dossier farmaceutico ci si deve arrivare certamente con l'impegno sindacale, in primis, ma occorre anche l'ausilio di politica e decisori", è quanto ha affermato il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, durante l'apertura dei lavori degli Stati Generali della Farmacia italiana, che si sono svolti ieri a Roma e che hanno visto la partecipazione di oltre duemila farmacisti.

Leggi tutto...

antipsicoticiSecondo una ricerca condotta da un team di scienziati dell'Università di Oxford, diretti dall'italiano Andrea Cipriani, i farmaci antidepressivi sono efficaci. Lo studio, che ha analizzato i dati di 522 lavori condotti su 116.477 persone, ha rilevato che i 21 antidepressivi esaminati erano tutti più efficaci nel ridurre i sintomi di depressione acuta rispetto a pillole 'fasulle' (placebo). Il lavoro, però, ha mostrato anche grandi differenze nell'efficacia dei vari farmaci. Tra le molecole più efficaci troviamo agomelatina, amitriptilina, escitalopram, mirtazapina e paroxetina. Gli autori dello studio sottolineano che i risultati potrebbero aiutare i medici a scegliere la prescrizione giusta, ma ciò non significa che tutti dovrebbero cambiare farmaco. Questo perché l'analisi ha esaminato l'effetto medio dei prodotti, non come funzionano per individui di età o sesso diversi, o in base alla gravità dei sintomi.

Leggi tutto...

EMA NewNel corso della riunione di febbraio 2018, il comitato per i medicinali per uso umano dell'Agenzia europea per i medicinali ha raccomandato l'approvazione di cinque medicinali, tra cui due medicinali orfani. Il Chmp ha raccomandato di concedere l'autorizzazione all'immissione in commercio per glibenclamide, per il trattamento del diabete mellito nei neonati e nei bambini. Poiché il diabete neonatale è una malattia molto rara, a glibenclamide è stata assegnata una designazione di farmaco orfano. Il farmaco contro il cancro gemtuzumab ozogamicina ha ricevuto un parere positivo per il trattamento della leucemia mieloide acuta in pazienti di età pari o superiore ai 15 anni, offrendo ai giovani pazienti una nuova opzione di trattamento. Anche gemtuzumab ha una designazione di farmaco orfano. Il comitato ha poi raccomandato di concedere l'autorizzazione all'immissione in commercio per peramivir, per il trattamento dell'influenza.

Leggi tutto...

federfarma     utifar      fenagifar    federfarmaservizi    pon1


unisalento         avis